Sverniciatura industriale chimica e termica | Mecplast
17486
post-template-default,single,single-post,postid-17486,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-7.4,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive
 

Sverniciatura industriale chimica e termica

06 Mag Sverniciatura industriale chimica e termica

Le tipologie di sverniciatura industriale variano e si modificano rispetto al metallo sul quale vengono applicate e proprio per questo bisogna prestare attenzione prima di procedere. Infatti, prima di iniziare qualsiasi operazione di verniciatura industriale di metalli, come quella a polvere, è necessario verificare che il prodotto di partenza sia perfettamente pulito, non compromesso da ruggini e quindi pronto a ricevere uno strato di vernice pronto a durare nel tempo.

Il processo di sverniciatura: ruolo e importanza 

Al fine di fornire un servizio completo, sicuro e puntuale alle proprie aziende partner, avere un servizio di sverniciatura industriale con impianti appositi dotati di strumenti tecnologicamente avanzati è fondamentale.

Queste tipologie di operazioni sono particolarmente indicate proprio per il trattamento dei pezzi in alluminio e delle sue leghe. Questi, infatti, non sono trattabili con altre metodologie a causa delle loro caratteristiche di deformabilità.

Sverniciatura: differenza tra termica e chimica

Le principali tipologie di sverniciatura sono due:

  • La sverniciatura termica, detta termosverniciatura pirolitica, è un metodo progressivo ed efficiente che permette di asportare il vecchio strato di vernice per ottenere una completa pulizia del manufatto e delle attrezzature di aggancio. La sverniciatura termica comporta la combustione in ambiente controllato della vernice individuata sui manufatti metallici. Questa tipologia è adatta alla sverniciatura del ferro, necessita di temperature elevate e di raffreddamento lento dei pezzi sverniciati.
  • Per la sverniciatura chimica dei metalli e di tutti i manufatti in alluminio e delle sue leghe. Il liquido utilizzato per il trattamento è differente in base alla tipologia di materiale e alla vernice da eliminare. Questa tipologia di sverniciatura è una tra le più adatte ai metalli nobili e ai manufatti di cui è importante che non si alterino le caratteristiche fisiche e chimiche. I tempi di sverniciatura naturalmente sono diversi tra loro e possono variare in base al colore e al singolo pezzo. A seguito del lavoro il materiale viene appositamente controllato e imballato.

Una volta riportato alle sue origini, il prodotto è ora pronto per essere verniciato: